mercoledì 16 marzo 2016

Design d’ufficio per trasformare gli ambienti

Il tema del design legato ai luoghi di lavoro risulta essere molto delicato e non così lineare come può sembrare in un primo momento.

Negli ultimi anni abbiamo visto le sedi delle grandi aziende, che lavorano principalmente con la rete, essere diventati più delle grosse sale giochi piuttosto che degli uffici veri e propri; in questi spazi le scrivanie e gli ambienti di lavoro si fondono con spazi relax e ambienti dedicati alla socializzazione.
I colori neutri hanno lasciato spazi a fantasie pluricromatiche. Solo le aziende più istituzionali hanno mantenuto i vecchi standard di arredi e di cartelle colore.


mercoledì 9 marzo 2016

Gioielli illusionisti


La designer francese Constance Guisset ha recentemente presentato una nuova collezione di gioielli molto particolari. Questa linea composta da bracciale, collana ed orecchini si basa interamente sul magnetismo e sulle illusioni che questo crea.
La linea di gioielli, reperibile presso la galleria miniMASTERPIECE a Parigi, è piuttosto semplice nelle linee ma geniale nel suo contenuto, infatti si tratta sempre di un anello di oro, attraversato da una catenina che termina con due magneti di polarità opposta; questi si attraggono l'uno verso l'altro senza però andarsi mai ad incontrare, giocando con le leggi dell'attrazione magnetica appunto.
L'effetto visivo è molto suggestivo e l'idea sicuramente brillante.

venerdì 4 marzo 2016

Torre sul porto di Aarhus - parte seconda


Nel 2013 avevamo parlato di un concorso di progettazione per una torre di osservazione sul porto di Aarhus(qui e qui), che nel 2017 sarà capitale europea della cultura.
Dopo circa tre anni il progetto vincitore, dello studio danese Dorte Mandrup Arkitekter, è stato effettivamente realizzato. L'oggetto appare un'ibrido tra un edificio ed una scultura a grande scala; è stato realizzato in acciaio verniciato, prodotto sui cantieri navali del porto e saldato direttamente in cantiere. La struttura permette ai visitatori di salire fino ad un'altezza di 7,5 metri sopra il livello dell'acqua, dove una terrazza riesce a far godere della vista sul porto.
Le linee semplici ed i tagli puliti esaltano la geometria della torre che aggetta sull'acqua a sottolineare lo slancio della città verso il mare.

martedì 1 marzo 2016

La casa della settimana: Alps Villa


L'architetto Camillo Botticini ha realizzato una ampia villa sulle montagne nei pressi di Lumezzane, in provincia di Brescia denominata Alps Villa. La residenza si va ad integrare in maniera naturale con l'ambiente circostante e vuole rappresentare un'oasi di tranquillità per i suoi abitanti.
La villa si trova in un tratto pre-alpino caratterizzato da spazi verdi e boschi, non lontano dalla città ma comunque abbastanza isolato da far percepire il paesaggio montanaro.
Tre volumi di altezze diverse si vanno ad integrare per raggiungere una superficie interna di 360 metriquadrati. La forma a C crea un piccolo patio posto verso la montagna che regala ancora maggior privacy, mentre il versante a valle si apre alla vista ed alla luce del sole.
All'esterno i due materiali, rame e legno, si alternano tra di loro, svelando il cuore naturale dell'abitazione, ribadito dalle scelte legate alla sostenibilità dell'architettura, come ad esempio l'impianto geotermico della villa.
L'interno segue delle linee molto contemporanee, dove il colore bianco la fa da padrona; questo, unito alle ampie vetrate ed ad un arredamento minimalista crea spazi definiti e netti.
Nonostante alcune scelte non proprio originali, la dicotomia dei materiali esterni è stata tratta già tratta ed in maniera anche più efficacie. La villa è degna di nota per l'integrazione col contesto e per alcune soluzioni particolarmente pulite nei dettagli costruttivi.