venerdì 4 dicembre 2015

Mercato culturale a Getafe


Lo studio spagnolo A-cero, abitualmente impegnato nella costruzione di residenze private, ha realizzato la riqualificazione di questo mercato a Getafe, una città alle porte di Madrid.
L'idea parte dalla volontà di riconvertire il grande vuoto lasciato dal mercato municipale, chiuso ormai da anni e situato nella piazza principale dove sorge anche il municipio cittadino; l'edificio giaceva in uno stato di totale abbandono e l'amministrazione ha deciso quindi di riconvertire lo spazio in un centro culturale multifunzionale.
Il lotto di forma rettangolare ha una superficie di 510 metriquadrati ed è composto da due edifici distinti che nel progetto vengono raccordati tra di loro. 
L'ex-mercato ha mantenuto lo spazio originale caratterizzato da un volume centrale a grande altezza disegnato da una serie di travi reticolari portate a vista ed esaltate nel nuovo progetto; il piano terreno è stato pensato come spazio espositivo modulabile affiancato da magazzini ed ambienti di servizio, Il piano superiore invece ospita spazi per la lettura, delle classi ed aree comuni.
Nel progetto il contrasto tra la parte esistente ed il nuovo intervento è netto, anche per marcare la differenza funzionale dei nuovi spazi. La facciata ci fa leggere l'architettura come un oggetto altamente tecnologico, tema questo molto caro allo studio di architettura spagnolo; le strisce di alluminio esterne riprendono la scansione delle travi interne che viene ulteriormente messa in evidenza dall'illuminazione notturna dell'edificio.












Nessun commento: