giovedì 30 gennaio 2014

La casa della settimana: Glass House


Concrete House o Glass House? Quello che dall'esterno potrebbe sembrare un edificio industriale legato allo stoccaggio di merci o prodotti è in realtà un prototipo di casa che fa della trasparenza il suo carattere fondamentale.
Il progetto curato dall'Atelier FCJZ partiva proprio dal modello di una casa urbana per un concorso del 1991, dopo ventidue anni i disegni hanno preso vita e la casa è stata realmente costruita come parte della West Bund Biennale of Architecture and Contemporary Art.
Restando fedele al progetto originale la residenza di quattro piani ha un tetto di vetro, così come i solai dei vari livelli, questo significa azzerare la privacy interna ed esaltare la luminosità zenitale. La struttura centrale in acciaio si manifesta con forza in ogni ambiente che vive nella purezza dei materiali.
Ogni piano è segnato esteriormente da due tagli orizzontali nelle pareti perimetrali così da creare delle strisce luminose durante la notte.
La casa è ovviamente una provocazione ed un gioco progettuale ma permette di riflettere su alcuni temi interessanti come il rapporto con il cielo dall'interno degli spazi costruiti.












Nessun commento: