venerdì 4 ottobre 2013

Facciata scorrevole



Alex Chinneck, avrà sicuramente pensato a Gordon Matta Clark ed alla sua ricerca mentre stava realizzando questa installazione nella città inglese di Margate.
Infatti, mentre l'artista americano tagliava in due le case, questo ragazzo inglese di ventinove anni gli ha fatto scorrere la facciata come si fosse distaccata dal resto dell'edificio. L'installazione chiamata "From the Knees of my Nose to the Belly of my Toes" rimuove la vecchia facciata da un edificio abbandonato ormai da alcuni anni e la va a sostituire con una nuova finta facciata in stile inglese che letteralmente scivola sopra la struttura andando ad invadere il giardino antistante.
L'opera vuole sottolineare il degrado legato all'abbandono, sottolineato dall'ultimo piano dismesso e lasciato in vista. Le immagini hanno una grande forza evocativa data sia dall'idea di base ma anche dalla scala dell'intervento.













Nessun commento: