mercoledì 22 maggio 2013

Slow Horse


Lo studio ElasticoSpa+3 ha progettato questo albergo a Piancavallo, nella parte friuliana delle Alpi, cercando di creare una nuova aura nel paese votato esclusivamente al turismo e trasformato dalla speculazione edilizia.
Il progetto esaspera le forme archetipiche delle case montane, accentuando al massimo i piani inclinati della copertura che formano così anche la facciata dove poi si inseriscono, come tanti elementi emergenti le aperture. La neve ed il ghiaccio che si adagiano sulla copertura-facciata e vanno a disegnare forme ogni volta nuove e mutevoli a seconda del tempo e della luce che si riflette sulle superfici innevate.
L'intervento si va ad inserire sopra ad una pre-esistenza, della quale rimane solo il piano terra che ospita la hall ed i servizi comuni dell'albergo; ai piani superiori sono presenti 37 camere da letto per un totale di 99 posti letto.
La nuova struttura si va ad aggiungere sulla parte in cemento armato che sostiene tutta la nuova addizione di tre piani in legno; questo materiale si ritrova in maniera prepotente anche all'interno proprio per rievocare l'ambiente tipico delle case di montagna.











Nessun commento: