venerdì 3 maggio 2013

La casa della settimana: Stacked Cabin


Questa baita di montagna si trova tra le foreste del Wisconsin, nel cuore degli Stati Uniti d'America ed è stata progettata per una giovane coppia che la utilizza come casa per le vacanze.
Lo studio Johnsen Schmaling Architects ha realizzato il tutto tenendo conto di una budget limitato, cercando di minimizzare l'impronta dell'edificio sul suolo e di utilizzare strutture semplici; gli ottanta metriquadri della baita sono stati articolati intorno al grande spazio comune, dove si trova anche il camino, che è a tutti gli effetti il cuore della casa.
Al piano terra, parzialmente interrato nella montagna, si trovano i locali di servizio e una zona lavoro; la cucina invece si affaccia sul soggiorno, così come le camere da letto che non sono separate da porte ma da semplici tendaggi.
Questi entrano a far parte dell'architettura perchè hanno il doppio ruolo di dividere gli spazi interni e di modificare il rapporto esterno-interno, andando ad oscurare le grandi vetrate della baita. La grande finestra nella parte retrostante può essere aperta totalmente durante la stagione estiva, per trasformare il soggiorno in uno spazio ibrido esterno-interno. All'ultimo piano è stato ricavato un piccolo studio che si erge come un osservatorio per godere della vista sulla foresta in maniera esclusiva e privilegiata.
Il progetto delle facciate è stato studiato con attenzione, infatti il ritmo delle aperture si basa sull'immagine della foresta esterna, così come i materiali; sono stati utilizzati infatti legno di cedro, cemento e metallo anodizzato, anche all'interno il pavimento è in cemento e le finiture in legno della stessa essenza esterna.











Nessun commento: