mercoledì 1 agosto 2012

Milano, social housing in legno



Il progetto sviluppato dallo studio Rossi Prodi Associati per l'intervento di social housing in via Cenni a Milano ha come fulcro i concetti di "comunità" e "sostenibilità". I 124 alloggi saranno di tipologie e dimensioni diverse in modo da rispondere a varie esigenze ed incentivare il mix sociale degli abitanti: ci saranno da monolocali a quadrilocali composti da zona giorno ed un numero variabile di camere. Lo spazio pubblico intorno a cui si svilupperanno gli edifici è un'area verde che ha lo scopo di diventare luogo di aggregazione per la comunità di v. Cenni e per l'intero quartiere circostante. Il progetto prevede anche alcuni spazi di servizio collettivi come una grande living room ed un' utensileria che nel concetto già sperimentato nel cohousing avranno scopo funzionale e di coesione sociale. Per incentivare la crescita della comunità è inoltre prevista una figura che gestisca e coordini le attività che saranno promosse e attuate dai "cittadini attivi" che avranno anche l'opportunità di scegliere altre funzioni da inserire nel progetto come lavanderie, hobby room, banca del tempo ecc. La tipologia costruttiva utilizzata è struttura portante in legno (metodo x-lam) su basamento in cemento armato. Gli alloggi saranno certificati in classe energetica A e l'energia necessaria sarà prodotta da un impianto di cogenerazione. Un intervento che ha davvero alla base il concetto della sostenibilità, sia sociale che ambientale e che darà l'opportunità ai suoi abitanti di sperimentare un nuovo modo di "vivere Milano".

Nessun commento: