mercoledì 20 luglio 2011

Extending the Louvre

A seguito di un dibattito sull'opinione pubblica francese, riguardo alla ricostruzione di un'ala storica del Louvre di Parigi, l'architetto Carl Fredrik Svenstedt ha elaborato una sua visione per il museo.
Il Louvre nel corso dei secoli è stato soggetto, in più riprese, ad addizioni consistenti, sia quando svolgeva la funzione di palazzo reale, sia da quando è diventato museo (la piramide di Pei ne rappresenta l'esempio più famoso); nel 1871 una parte del palazzo venne bruciata perchè simbolo del potere reale. Il progetto di nuova estensione si posizionerebbe nei confini dell'ala distrutta, andando così a ricreare un continuum tra le due estremità del palazzo.
Il progetto prevede due fasi di realizzazione; nella prima l'estensione sarebbe una grande installazione artistica con solo poco porzioni realmente visitabili, questo per permettere una migliore integrazione del nuovo con le preesitenze. La seconda fase prevede di "solidificare" i volumi precedenti nel corso di addizioni  negli anni, col fine di far nascere  gradualmente questo nuovo spazio museale.
Il progetto rappresenta sicuramente un'ipotesi rischiosa, ma di scelte coraggiose in contesti fortemente storicizzati Parigi ne è già piena.








Nessun commento: