giovedì 16 dicembre 2010

Casa svizzera


Lo studio, con base a Ginevra, Clavienrossier, ha realizzato questa casa sulle alpi svizzere, andando ad aggiungere due volumi in cemento sulla sommità di una residenza già esistente in pietra.
Queste addizioni si configurano come piani inclinati, grandi sguinci verso le aperture, per rimarcarle e differenziarle rispetto alle finestre pre-esitenti legate, sia ad una tecnologia costruttiva diversa, sia ad un'architettura vernacolare ormai lontana.
Questa doppia anima emerge anche nell'interno, dove sono integrati e visibili quelli che prima erano muri esterni con ancora le aperture delle finestre.
Il progetto riesce ad unire il nuovo e il vecchio, due tecnologie diverse e due linguaggi architettonici differenti realizzando comunque una bellissima architettura.










1 commento:

Silva ha detto...

Bella ed essenziale, peccato che sia in montagna,in un luogo che ha l'aria di essere particolarmente freddo.