lunedì 22 novembre 2010

Orishiki

Al DesignTide di Tokyo è stato presentato questo prototipo di borsa chiamato Orishiki e progettato da Naoki Kawamoto. Il nome è una parola ibrida che dervia da Origami, l'arte giapponese di piegare la carta; e Furoshiki, cioè la maniera tradizionale di piegare gli abiti in Giappone, da qui Ori+shiki.
La borsa geometrica che ne nasce è un elemento bidimensionale suddiviso in triangoli che si piegano (origami) e si richiudono (furoshiki) su se stessi andando a formare l'oggetto.





Nessun commento: