mercoledì 6 ottobre 2010

Sperone Westwater Gallery

 Un'altro spazio espositivo va ad arricchire New York, in particolare la Bowery. A poca distanza dal New Museum realizzato da SANAA è stata costruita la Sperone Westwater Gallery, progettata da Norman Foster.
Il tipo d'intervento ricalca il lavoro svolto dalla studio giapponese, infatti anche qui l'edificio s'inserisce un tessuto urbano densificato, andando ad accostarsi ad altre costruzione e liberandosi sui quattro lati solo nei piani più alti.
Solo l'ampia luce libera tra i piani permette all'edificio di staccarsi e superare gli altri vicini, infatti il numero di piani totali è "solamente" di nove; proprio le dimensioni ridotte del lotto abbinate all'altezza costituiscono una delle particolarità dell'architettura, che da l'idea di innalzarsi in maniera netta nel cielo.
I solai dei vari piani non si attestano mai in facciata, anche se la loro scansione è ripresa dalla partizione degli infissi ed il solaio del primo livello è forato, creando così uno spazio a doppia altezza pensato per ospitare le opere d'arte più grandi.







Nessun commento: