martedì 31 agosto 2010

Biennale di Venezia 2010

Sabato scorso è iniziata la Biennale di architettura 2010, che andrà avanti fino al 21 Novembre; in questa circostanza sono stati consegnati i Leoni d'Oro della manifestazione.
Il Leone d'Oro per il miglior padiglione nazionale è andato al Regno del Bahrain, intitolato "Reclaim", questa la motivazione della giuria "Considerata la varietà degli sviluppi urbani che il Regno del Bahrain avrebbe potuto voler presentare in questa Mostra, la giuria è stata particolarmente colpita dalla scelta di una lucida ed efficace autoanalisi della relazione del paese con il rapido cambiamento della sua linea costiera. In questo intervento forme di architettura transitoria sono presentate come dispositivi capaci di rivendicare il mare come spazio pubblico: una risposta eccezionalmente semplice, nonostante la sua impellenza, a People meet in architecture, il tema proposta dal direttore della Mostra Kazuyo Sejima.
Il padiglione riguarda il declino della cultura del mare in Bahrain, questa analisi è portata avanti tramite uno studio sui cambiamenti socio-politici del paese; il momento principale di questa analisi riguarda la distruzione di alcune capanne di pescatori.
 
Il Leone d'Oro per il miglior progetto è stato assegnato a Junya.ishigami+associates (Giappone).
Il Leone d'Argento per il giovane promettente è andato a OFFICE Kersten Geers David Van Severen + Bas Princen (Belgio Olanda).
Il Leone d'Oro alla carriera è stato assegnato a Rem Koolhaas e quello alla memoria a Kazuo Shinohara.


 

 

Nessun commento: